giovedì 31 gennaio 2013

Il compito dell’educazione come responsabilità comune

1 commento:
Il prof. Pierpaolo Triani, docente all’Università Cattolica di Piacenza,
con il Vescovo Carlo Mazza e Don luigi Guglielmoni

“Ogni persona ha diritto a un’educazione radicata nella propria cultura e aperta a relazioni fraterne”

“Lo scopo finale dell’educazione dei nostri giovani è quello di farli diventare grandi, dentro un progetto di vita che è quello voluto dal Signore. Dobbiamo essere dei protagonisti dell’educazione secondo il piano di Dio”.
Con queste forti parole il Vescovo di Fidenza, mons. Carlo Mazza, ha concluso il bellissimo convegno diocesano sull’educazione che si è svolto domenica 27 gennaio presso il Centro Interparrocchiale San Michele.

lunedì 28 gennaio 2013

Medaglie d'Onore a due fidentini internati militari

1 commento:


Due storie diverse raccontano i due fidentini che martedì prossimo 29 gennaio riceveranno dal prefetto la Medaglia d'Onore della Presidenza della Repubblica, medaglia conferita ai deportati militari o civili nei campi di concentramento nazisti. Questo sito e quelli ad esso correlati hanno dato sempre puntuale resoconto dei conferimenti a concittadini, in calce rimandiamo ad alcuni dei post precedenti.

Rubrica "colla e scolla", segnalazione

Nessun commento:

----- Messaggio originale ----- 
In data Sabato, 26 gen 2013, xxxxxx ha scritto: 
"Vicino all'incrocio Via 1° maggio Via Costa a lato delle strisce pedonali. Guarda come era sistemato. W la sicurezza."

Precedenti illustri:

venerdì 25 gennaio 2013

"La notte" di Elie Wiesel al Centro giovanile di Fidenza

1 commento:

Oggi, venerdì 25 gennaio, il Consiglio Comunale si è riunito in una seduta straordinaria al Centro giovanile di via Mazzini per celebrare il Giorno della Memoria. Al saluto del presidente del consiglio comunale,Francesca Gambarini e del sindaco Mario Cantini ha fatto seguito, dopo l'introduzione della prof. Lanzi la presentazione rappresentazione teatrale “La notte” di Elie Wiesel, realizzata da Franco Tanzi con le scuole secondarie di primo grado di Fidenza Zani e Canossa. 

domenica 20 gennaio 2013

“La condizione giovanile nel territorio di Fidenza”

Nessun commento:

La presentazione dei risultati della ricerca sulla condizione giovanile nel nostro territorio si è articolata in due momenti. Il primo sabato 12 gennaio al cinema Cristallo di Fidenza dove sono stati presentati i risultati della “Ricerca sulla condizione giovanile nel territorio della Diocesi di Fidenza”, raccolti poi nella pubblicazione dal titolo “Generazione Facebook”, a questo momento diamo ampio spazio riportando l'articolo firmato da Amedeo Tosi e pubblicato nell'ultimo numero del settimanale "il Risveglio".
Il secondo momento è quello di sabato 19 gennaio, presso il Ridotto del Teatro Magnani di Fidenza dove, oltre a riprendere i dati significativi del rapporto sono state tentate delle conclusioni, qui sotto Amedeo Tosi ci anticipa la bozza del suo articolo che sta preparando per la pubblicazione sul prossimo numero del settimanale "il Risveglio" . 

Non possiamo non riconoscere ad Amedeo tutta la gratitudine per averci permesso, con tempestività e completezza, di conoscere i risultati di una ricerca fondamentale per entrare nel futuro di questa nostra città che vedrà questi giovani protagonisti. 

Ma principalmente bisogna dare il merito a Mons. Carlo Mazza di aver messo i giovani al centro del dibattito in modo scientificamente serio e strutturato, sono anni che si parla di giovani con tanto di assessorati vari ma questa ricerca (interessantissima) è il primo atto concreto ed utile e non sarà l'ultimo. 

L'annuncio da parte del Vescovo del convegno giovanile diocesano che presumibilmente verrà nei fatti effettuato nel 2014 (un anno almeno  di preparazione serve) già rivela l'intenzione di dare continuità a questa iniziativa. 


Molti dati qualitativi espressi anche in percentuali interrogano fin d'ora il mondo degli adulti e quello della politica, spesso troppo autoreferenziale, cito solo un passaggio "I ragazzi di Fidenza tutto sommato si dichiarano molto o abbastanza soddisfatti della loro vita presente, mentre è evidente un problema di sollecitazioni del mondo adulto da sviluppare per poterli aiutare a guardare il futuro.".

mercoledì 16 gennaio 2013

Gli arresti eccellenti a Parma: manette alla politica

2 commenti:

Ancora manette alla politica - Arrestati Villani, Vignali, Costa e l'editore Buzzi per corruzione e peculato. Sequestrati beni per 3,5 milioni. 

Neve sui terragli

Nessun commento:
"Neve sui terragli" è questo piccolo quadro di Ettore Ponzi del 1947. Oggi lo chiameremmo "Neve sull'area archeologica", un po' ambizioso e neutro, preferibile il primo, più borghigiano e caldo. Ecco la galleria dell'oggi con la neve che attutisce lo scorrere del tempo e propone ricordi.

Arresti eccellenti a Parma: rassegna stampa

Nessun commento:

LE ACCUSE - Dalle prime informazioni risulta che i quattro "hanno tenuto costantemente, nel corso di più anni - scrivono le Fiamme Gialle - una condotta fraudolenta finalizzata ad accumulare ingenti ricchezze da destinare ad usi strettamente privati", tra cui il "finanziamento della campagna elettorale per le elezioni amministrative di Parma del 2007", il "controllo della stampa locale" e la "fidelizzazione della popolazione parmense e non ad un particolare 'movimento' politico anche al fine di una eventuale candidatura alle successive elezioni politiche nazionali". 

sabato 12 gennaio 2013

La calunnia è tra "i peggiori costumi di borgo"?

Nessun commento:

Parrebbe di sì se si legge il post pubblicato oggi dal blog locale Nave Corsara (che proponiamo in immagine più sotto). Meno male che a mettere a posto le cose segue il commento di Claretta che conclude "riguardo il suo appunto, Ivano, circa l’adattamento del soggetto in questione, ai peggiori costumi di Borgo, äm nin sum vida un pò pra-mäl e sono convinta che se si fosse stabilito a pochi chilometri di distanza, cioè a Salso, tanto per citare un paese a caso, ne avrebbe assorbiti di peggiori tra i peggiori.". E visto che Claretta oltre che vestale del dialetto è anche la miglior conoscitrice della natura e della psiche del borghigiano DOC (e lo dico perché penso proprio sia così) non mi resta che applaudire (a Claretta e solo a Claretta).

Un candidato fidentino c'è, bene così

Nessun commento:


E' pronta la Lista Monti dei candidati alla Camera e sopra vediamo i candidati per la regione Emilia e Romagna. Tutti hanno firmato il cosiddetto "Codice Bondi' cioè l'insieme dei comandanti  che ciascun candidato di Scelta Civica si impegna a rispettare compreso l'impegno a non cambiare gruppo. Nella lista dell'Emilia Romagna, che riportiamo in immagine sotto, troviamo al 31 esimo posto la concittadina Uliana Ferrarini nata a Fidenza nel 1966. La posizione in lista rende assai problematica la sua elezione, ciò non toglie, ma aggiunge merito alla sua scelta. 

venerdì 11 gennaio 2013

Fidenza: si è conclusa la gara di appalto per la nuova sede del Solari

Nessun commento:
Dopo le verifiche previste dalla legge l'aggiudicataria dell'appalto per costruzione del nuovo Solari la complessa vicenda segnerà un passaggio importante ed irreversibile. L'appalto è stato aggiudicato all’impresa modenese Iti (Impresa generale spa) che ha presentato la miglior offerta offrendo un ribasso, sull'importo indicato per l'appalto in circa sei milioni di euro, del 2o,23%, complessivamente le offerte sono state 17. Sembra quindi assicurato il finanziamento di 1,3 milioni da parte della Fondazione Cariparma per la costruzione della palestra dell'istituto.

Che fatica cercar di vivere alle spalle degli altri

Nessun commento:


Una lunga coda per depositare i simboli dei partiti in vista del voto del prossimo febbaio. Non pochi hanno passato la notte davanti al Ministero dell'Interno per essere tra i primi. Accanto ai partiti conosciuti altri simboli spuntano come funghi. Il bipartitismo ha raggiunto nel nostro paese la perfezione, nemmeno il monopartitismo ci potrà salvare.

Vicenda Malavasi: il TAR rigetta l'istanza sospensiva

1 commento:


La notizia è confermata. Il TAR,  con un perentorio "non sussistono i presupposti", non ha accolto l'istanza di sospensiva, presentata da Claudio Malavasi, della delibera di nomina del Collegio dei Revisori dei Conti al Comune di Fidenza.

giovedì 10 gennaio 2013

Manfredo Pedroni e la Reggia di Colorno

Nessun commento:


Attento a tutte le realtà della provincia il nostro concittadino Manfredo Pedroni, Consigliere Provinciale, ha iniziato il nuovo anno con una Interrogazione riguardante lo stato di conservazione dell'intero complesso della Reggia di Colorno. La reggia, come sappiano, ha subito importanti lesioni  dal terremoto del maggio scorso.  Riportiamo di seguito il testo della "Interrogazione a risposta scritta" indirizzata al presidente dell'Amministrazione provinciale e, in calce, l'articolo pubblicato dalla Gazzetta di Parma .

lunedì 7 gennaio 2013

Che succede all'ex cinghia di trasmissione Di Vittorio?

Nessun commento:

Ubicazione: Via Vespucci - Vaio Fidenza (PR)
Acque agitate alla Di Vittorio. Si, parliamo della cooperativa Di Vittorio. Presente da oltre 40 anni sul territorio fidentino - dati dal sito internet della Di Vittorio - 2720 soci, 450 alloggi costruiti, un patrimonio immobiliare valutato € 46.504.438,00 

domenica 6 gennaio 2013

Ex Collegio Gesuiti: il cortile interno

Nessun commento:
Finisce in questa veduta il fascino di un luogo incastonato tra la Chiesa della Gran Madre di Dio (oggi chiesa parrocchiale di San Michele) e il corridoio d'ingresso dell'ex Collegio dei Gesuiti. Il resto è documentato dalle foto che seguono ed è frutto di incuria e di  "superfetazioni"  cioè di costruzioni di epoca recente ed incongrue all'impianto originario dell'edificio.

Desoliamoci

Nessun commento:
Oggi festa della Befana alle 6 di sera torniamo dopo un anno preciso nel "quartiere desolato".

E la fontana ritorna: più bella e più grande di pria? No, uguale

Nessun commento:

La Fontana della Piazza, opera fondamentale d'arredo cittadino concepita nel secolo precedente, ritorna visibile dopo otto mesi di latitanza per i lavori di rifacimento. Lavori che hanno principalmente interessato il prezioso rivestimento che via via si scollava dal cemento.

venerdì 4 gennaio 2013

Giornata Mondiale della Pace

Nessun commento:




S.E. Rev.ma Mons. CARLO MAZZA per la
 "Giornata Mondiale della Pace" 
Martedì, 1 gennaio 2013.pdf


“Beati gli operatori di pace”
(Benedetto XVI)

Nel 1° giorno dell’anno, che la Liturgia dedica a Maria SS. Madre di Dio, è ormai consuetudine soffermare la nostra attenzione sulla Pace. Da quando il venerabile Pontefice Paolo VI ha inventato la “Giornata Mondiale della Pace” (1966), la Chiesa cattolica è chiamata ogni anno a dedicare mente, cuore e spirito alla pace, investendo tutte le sue energie per edificare la pace nelle coscienze individuali, nelle famiglie, nelle comunità sociali e politiche.

mercoledì 2 gennaio 2013

Il restauro del Monumento ai Caduti

Nessun commento:
Pubblichiamo sotto la lettera (l'ultima in ordine di tempo) del Cav. Gino Narseti Presidente della Sezione locale dell'Associazione Combattenti e Reduci inviata all'Amministrazione comunale per richiedere l'intervento di restauro del monumento e di messa in decoro dell'area circostante. L'Amministrazione comunale ha finalmente risposto, il  Vicesindaco Stefano Tanzi ha anticipato che nel 2013 è volontà dell'amministrazione procedere alle opere di restauro, a tal fine stanzierà 20.000 euro come primo stralcio del progetto di risistemazione  dell'intero parco per una spesa complessiva di 130.000 euro. 


Il Monumento ai Caduti, il più importante monumento fidentino anche dal punto di vista artistico,  è opera dello scultore salsese Alberto Bazzoni nato a san Nicomede di Salsomaggiore il 24 marzo 1889. Il poco più che trentenne scultore ottenne l'incarico risultando vincitore del concorso tra 34 artisti. Il monumento, inaugurato da Re Vittorio Emanuele III il 25 aprile del 1925, è a perenne memoria dei Caduti borghigiani nella prima Guerra Mondiale. La composizione è classica, particolarmente curate le quattro figure della vedova, della madre, dell'eroe e del lavoratore.


martedì 1 gennaio 2013

Gli Auguri delle associazioni combattentistiche fidentine

Nessun commento:

Le associazioni combattentistiche e la sezione fidentina dell'Associazione Combattenti e Reduci si sono ritrovate al primo piano dell'ex Collegio dei Gesuiti per il tradizionale scambio di Auguri con la cittadinanza e le autorità cittadine. Per l'amministrazione comunale erano presenti oltre al Vice sindaco Stefano Tanzi gli assessori Daniele Aiello e Pier Luigi Zanettini. La parte ufficiale dell'incontro si è aperta e formalmente chiusa con l'ascolto ed il canto dell'inno nazionale